Confraternita

streaming

gallery

gallery

gallery

La Confraternita

STATUTO DELLA VEN. CONFRATERNITA DEL SS.mo SACRAMENTO E DEL CARMINE
 
ORIGINE
L'attuale Confraternita, detta di S. Maria delle Vergini, fu eretta canonicamente in questa CHIESA PAROCCHIALE nel 1824 da Mons. Stefano Gambini, Vicario generale, sotto il titolo del “Ss.mo Sacramento”.
In data 31 Agosto 1863 fu aggregata all’ Ordine Carmelitano e dedicata anche alla Madonna Del Carmine
 
SCOPO
Questa Confraternita, composta di due sezioni, maschile e femminile, si propo¬ne di praticare e diffondere un culto maggiore a Gesù Sacramentato e alla Vergine SS.ma sotto il titolo del “Carmelo”
 
ACCETTAZIONE
Possono essere accettate soltanto le persone che abbiano compiuto 18 anni, di sicuri principi cattolici, che promettano di osservare questi statuti.  Le Vestizioni si faranno a Maggio per i Confratelli, a Luglio per le Consorelle.
 
BENEFICI SPIRITUALI
Tutti i Confratelli e Consorelle godranno:
1.    delle Indulgenze concesse alla Confraternita del SS.mo Sacramento;
2.    delle Indulgenze e dei due Grandi Privilegi dello Scapolare del Carmine; perseveranza finale nel bene e sollecita liberazione dal Purgatorio dopo la morte (Privilegio Sabatino);
3.    in vita e dopo la morte di tutto il bene spirituale che si compie dall'Ordine Carmelitano.
 
SUFFRAGI, E VANTAGGI
Per ogni Confratello e Consorella che muore:
1.    saranno celebrate: una S. Messa cantata e un numero di Sante Messe lette da stabilirsi, prelevandone l'importo necessario dalla Cassa della Confraternita formata dalla riscossione delle Quote Annuali;
2.    ogni anno, nel mese di Novembre, sarà celebrata una Messa cantata per tutti i defunti della Confraternita, a carico della medesima.
 
 
OBBLIGHI
1.    Portare devotamente indosso lo Scapolare del Carmine o la Medaglia -Scapolare per vivere cristianamente, e, recitare ogni giorno 7 Pater, Ave, Gloria in onore della Madonna del Carmine o almeno un terza parte del Rosario (per godere del Privilegio Sabatino) e la Giaculatoria «Vi adoro ogni momento o vivo Pan del Cielo gran Sacramento».
2.    Accostarsi spesso ai SS. Sacramenti delia Confessione e della Comunione.
3.    Partecipare in divisa, alle Processioni in Parrocchia:
I.    il 2 Febbraio, festa della purificazione
II.    nella chiusura delle Quarantore Parrocchiali
III.    nella Domenica delle Palme
IV.    nella festa della Madonna delle Vergini a Maggio
V.    nella festa della Madonna del Carmine a Luglio
VI.    alle solenni processioni in Città: Venerdì Santo, Corpus Domini, S.Giuliano.
 
4.    Partecipare in divisa, con devozione e puntualità, ai Turni eli Adorazione al SS.mo Sacramento durante le Quarantore Parrocchiali
5.    Infine tutti sono tenuti a distinguervi dagli altri fedeli con una condotta di vita irreprensibile sotto ogni aspetto, particolarmente osservando la castità secondo il proprio stato per godere il Privilegio Sabatino.
 
ORGANIZZAZIONE INTERNA
1.    La Confraternita è retta moralmente ed amministrativamente dal Parroco che sarà coadiuvato da un consiglio di Officiali Maggiori: Priore, 2 Assistenti e 15 Consiglieri; e di Officiali Minori: 2 Esattori.
2.    Tutti gli Officiali Maggiori e Minori dureranno in carica per un triennio.
3.    Ogni anno, a Gennaio e in Aprile, si terrà l'adunanza di Consiglio «Segreta» che sarà sempre presieduta dal Parroco Rettore.
4.    Tutti i Confratelli e le Consorelle dovranno versare ogni anno una quota che sarà stabilità dal Consiglio.
5.    La Divisa sarà composta per i Confratelli: del camice bianco e della mozzet¬ta di seta azzurra; per le Consorelle: del nastro marrone con la Medaglia , Scapolare del Carmine.
 
 
TARCISIO CARBONI PER GRAZIA DI DIO E DELLA SEDE APOSTOLICA VESCOVO DI MACERATA E TOLENTINO
 
 
Visti ed esaminati i nuovi Statuti della Venerabile Confraternita del SS.mo Sacramento e del Carmine, eretta presso la Chiesa Parrocchiale di S. Maria delle Vergini
Usando delle facoltà che Ci competono a norma del Canone 715, paragrafo primo, del Codice di Diritto Canonico.
Approviamo i nuovi Statuti di detta Confraternita, riservando a Noi e ai Nostri Successori il diritto di interpretarne, in caso di dubbio, i singoli articoli ed anche di modificarli, come meglio possa in seguito tornare necessario o opportuno.                                                                                                                                 TARCISIOCARBONI
Vescovo Macerata 26 Marzo 1979
 
Per scaricare in formato pdf lo statuto cliccate qui.

Menu Confraternità

Prossimi Eventi

Nessun evento trovato

gallery

gallery

gallery